Presentazione del volume 'Le scienziate e la divulgazione scientifica dal secondo Ottocento agli anni Quaranta del Novecento'

locandina

Il Comitato unico di garanzia (Cug) del Cnr ha inteso affrontare, con questa pubblicazione sulle donne scienziate vissute a Napoli tra il 1870 e il 1945, la dimensione femminile nella ricerca, dedicando particolare attenzione alla memoria collettiva e al doveroso compito di trasmissione e di testimonianza alle nuove generazioni di ricercatrici e ricercatori. Il volume è a cura di Gabriella Liberati, Guida Editori. Al di là di studi specifici, avviati singolarmente nelle diverse aree disciplinari, non è stato individuato uno studio sistematico e collettivo in grado di raccogliere il contributo in Italia delle donne di scienza. Pertanto l’aspetto più appassionante del lavoro di ricerca è stato quello di fare uscire dall’ombra, fuori dagli ambiti accademici e restituendone dove possibile il volto, l’immagine di quelle scienziate che precipitarono nell’oblio, rendendo loro giustizia poiché furono, anche inconsapevolmente, oscurate e dimenticate. Quando è stato progettato questo lavoro si ipotizzava l’importanza di un nucleo centrale di figure femminili, attorno al quale si era costruita una rete di rapporti e di percorsi con altre figure ingiustamente considerate 'minori'. Tuttavia, durante la raccolta di materiali, si è evidenziata una presenza femminile così numerosa nelle diverse discipline scientifiche da indurre ad occuparci non solo di coloro che avevano avuto prestigiosi riconoscimenti, ma a rivolgere la nostra attenzione verso le altre meno conosciute, altrettanto significative per la storia della scienza.

Date: 
14/02/2019 - 15:00